chi sono, studio

Terapia online

La tecnologia ha cambiato le nostre vite in molti modi. Anche la psicoterapia, oggi, beneficia di questo cambiamento. Intraprendere un percorso terapeutico con gli strumenti offerti da internet, infatti, oggi è accessibile a tutti coloro che non possono presentarsi fisicamente in studio

La i-terapia, ovvero terapia online, dall’inglese Internet-based therapy, nasce per venire incontro a chi ha problemi a recarsi nello studio del terapeuta. Molte persone hanno difficoltà ad uscire da casa, per vari motivi. C'è chi è allettato, chi non ha un sistema immunitario funzionante o magari chi soffre di disturbi come la fobia sociale o gli attacchi di panico. Può essere uno strumento efficace anche per chi vive in piccole realtà e non ha a disposizione un terapeuta che faccia al suo caso. Uno strumento utile anche per chi vive all’estero e preferisce uno psicoterapeuta di madrelingua e cultura italiana.

Il modello teorico che utilizzo nella terapia online

L'orientamento che utilizzo nella terapia online, come per i pazienti in studio, è la psicoterapia cognitivo comportamentale (TCC). Questo tipo di approccio ha molte prove di efficacia scientifica per il trattamento dei disturbi mentali. Si trova, infatti, tra i metodi golden standard in numerose linee guida per il trattamento dei disturbi, a livello mondiale.

L’approccio cognitivo-comportamentale è composto di tecniche mirate alla modificazione dei pensieri disfunzionali. Una parte più pratica prevede, poi, compiti focalizzati sul cambiamento del comportamento. Questi due aspetti rendono la TCC un un tipo di terapia attiva, in cui il coinvolgimento della persona nel lavoro terapeutico è fondamentale e si presta a questa variazione di setting, ovvero il luogo dove si svolge la terapia che da fisico, diventa un luogo virtuale. 

 Come avviene la terapia on line

Il terapeuta e il paziente concordano insieme la forma delle sedute, in maniera flessibile. I contatti avvengono via telefono, via mail oppure attraverso il video grazie a programmi come Skype o FaceTime, a seconda della necessità di chi richiede questa forma di terapia. È possibile anche inserire, comunque, degli incontri di persona.

La durata della terapia è la stessa di quella in studio, ovvero dipende dal tipo di problema presentato. Prevede alcuni colloqui preliminari per identificare e approfondire la tematica, lo svolgimento di test su vari aspetti di personalità ed eventuali sintomi, per accorciare i tempi dell’indagine. Questa fase termina con l’identificazione del problema e un piano generale per risolverlo. Le sedute successive costituiscono l'inizio della terapia vera e propria e prevede momenti psicoeducazionali, di insegnamento al paziente, e di lavoro cognitivo e comportamentale.

Vantaggi

  • Permette di risparmiare tempo annullando la distanza fisica, perché non implica lo spostamento della persona da casa o dal luogo scelto per contattare il terapeuta
  • Il tipo di comunicazione può mettere più facilmente la persona a proprio agio, perché non comporta un’esposizione fisica.
  • È accessibile anche a chi vive fuori Milano.

Per saperne di più

Numerosi sono gli articoli scientifici che dimostrano la validità di questa forma di terapia per diversi disturbi e situazioni di vita. Ecco alcuni esempi:

Per informazioni e costi non esitate a contattarmi.

Questo sito web utilizza cookies, anche analitici, di terze parti. Proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso. Per saperne di più consulta la privacy policy